Animeye.it si trasferito qui:
LINK :Anime, Manga, Fumetti

FORUM | SPECIALI | RECENSIONI | ANTEPRIME | CONTATTI
 
 
   
- Animeye.it V2.0
News
Archivio
Editoriali
Links Page
Pubblicità
Affiliazioni
Staff
Unisciti a Noi
Linkaci
Recensioni
Gallerie
Recensioni
Gallerie
Speciali
Gallerie
Indice
Videosigle
What's VideoArt
Indice VideoClips
Introduzione
Francesca Dani
Sonia Segreto
Pamela Colnaghi
CosMania 2k3
Lucca2k4
Indice
GundamFdvsZeon
DBZ Budokai
DBZ GBA
DBZ GBC
Gundam Psx
One Piece Preview
Videogiochi
Xbox 360
Ps3
Pc
Wii
DS
PSP
Cinema
Serial
Iphone
Playstation2
Dreamcast
Xbox
GameCube
Gba
Henteye

Week End al Romics con lo staff di AnimEye

Si è da poco concluso il Romics 2004, il più importante appuntamento fieristico del fumetto e dell’animazione nella Capitale dopo la scissione dall’Expocartoon avvenuta ormai quattro anni fa. Come di consueto, anche questa edizione si è rivelata estremamente interessante per gli appassionati del settore, sebbene con alcuni limiti di natura organizzativa e generale, che analizzeremo in seguito.

Ma veniamo al dunque, ovvero a chi, quest’anno, per un motivo o per l’altro non ha potuto partecipare alla fiera. E' qui che interveniamo noi dello staff di Animeye... Prima di scrivere questo speciale ho pensato: “Perché non raccontare le nostre giornate alla Fiera in modo che tutti possano riviverle?"

E da qui nasce l’idea di una “Domenica al Romics con lo staff di Animeye”!

Immagini

Part One-Domenica 10 ottobre a cura di Zodiacus

Domenica mattina, ore 9.30: il tempo non è granché, ma fremo per arrivare alla fiera il prima possibile. L’appuntamento che da appassionato attendo di più ogni anno sta per arrivare...

Arrivo in fiera e dopo essermi organizzato per i biglietti posso finalmente entrare. L’impatto non è male, la fiera sembra essere rimasta identica all’anno scorso. I locali adibiti all'esposizione occupano quasi tutto lo spazio a disposizione, ma prima ancora dei locali noto quello che è una massiccia presenza di cosplay, sui quale ci soffermeremo più avanti. Dopo essermi incontrato con Genocide comincio a svolgere il mio lavoro di fotoreporter immortalando di tutto e di più. Lo stand senza dubbio più spazioso è quello della PlayPress Publishing, che quest’anno è addirittura riuscita a portare in Italia la famosa mangaka (disegnatrice) Mia Ikumi, autrice dei disegni di Tokyo Mew Mew. E subito si nota la presenza di questo personaggio, tanto che verso le 11.00 circa una fila di fan in cerca di autografo comincia a formarsi nei pressi dello stand. Così, mentre continuo a fotografare qua e là, riesco anch'io a rimediare un autografo con dedica, che trovate correlato all’articolo.

Immagini
Qualche cosa interessante...
Subito dopo mi reco a prendere visione in anteprima di Vampire Hunter D:Bloodlust, evento sul quale sorvolerò considerato che l'anime in questione è già stato trattato approfonditamente da Genocide, in un nostro articolo di qualche mese fa. Dopo la visione mi reco nella parte più commerciale della fiera, dove mi attendono un gran numero di offerte interessanti: dalle serie complete de “l’Immortale”, “Akira” ed “Alita” ad una gran quantità di materiale pressochè introvabile per quanto riguarda il fumetto più in generale. Ovviamente, a prezzi da collezionismo accanito... ma anche chi aspettava questa fiera per effettuare grandi acquisti non è rimasto deluso dalle innumerevoli occasioni. Ampio spazio al fumetto italiano che, affiancato a quello giapponese e americano, è stato protagonista assoluto di questa edizione, durante la quale l’editore Sergio Bonelli è stato insignito (proprio nella mattinata di domenica) del premio Romics d’Oro 2004. A precisa rirova e dimostrazione della fiducia che si vuole concedere agli autori nostrani.
Immagini
Let's cosplay!
Soon quasi le 14.00 quando inizia la rappresentazione che forse costituisce il fulcro dell'intera manifestazione: il Cosplay Romics Award, ossia la grande gara di travestimento e recitazione, curata come ogni anno dai Magic Knights, celebre e eterogeneo gruppo di cosplayer. La grande novità di quest’anno è infatti il gemellaggio che la manifestazione romana ha sugellato con il World Cosplay Summit nipponico che si tiene a Nagoya, del quale diversi organizzatori erano presenti. Ambito premio per il fortunato vincitore di questa edizione: la possibilità di aggiungersi alle altre cosplayer di tutte le nazionalità, che si sfideranno a suon di travestimenti nella manifestazione Giapponese. E quest’anno, la maggior parte dei costumi sembra essere dedicata a Naruto, celebre fumetto pubblicato anche nel nostro paese che vanta in patria una popolarissima serie televisiva e un gran numero di giovani appassionati. Sicuramente da notare erano i tanti costumi ispirati alla saga di Final Fantasy, in particolar modo gli episodi X, X-2 e il VII. A seguire i costumi più svariati, ispirati tanto alle saghe di videogames quanto a fumetti e cartoni animati: Soul Calibur, Hell’s Angels, Midori no Hibi e tantissimi altri ancora, che potrete ammirare nel generoso reportage fotografico correlato a questo articolo.

Senza ulteriori indugi, passiamo ora alla competizione vera e propria: più di tre ore di durata e un numero di partecipanti che si avvicina alle trecento persone. Disgraziatamentre, l'inizio risente dell’organizzazione e tra ritardi e sparizioni il ritmo rallenta; ci salva un filmato sul World Cosplay Summit proiettato per intrattenere la folla in attesa, in cui le “nostre” Sonia Segreto e “Angel Hitomi” Laura Barbaresi vengono intervistate e discutono della diversa mentalità tra Giappone e resto del mondo, in cui il cosplay è visto in maniera decisamente diversa. Non solo un passatempo, ma un lavoro divertente!

Immagini

Notizie & co.

Passiamo ora ad altro, con notizie decisamente succose tratte dalle due ore (dalle 14.00 alle 16.00) in cui si sono svolte la conferenza con i Kappa Boys Andrea Baricordi e Barbara Rossi sulla situazione della Star Comics, le varie novità editoriali e poi l’intervista a Mia Ikumi con la PlayPress a cui riesco a partecipare. Andando per ordine cronologico, cominciamo con le novità proposte dalla Star: a Gennaio arriverà sotto il marchio della Star Manga Bomber, opera di genere comico di cui tuttavia non è noto il formato di pubblicazione: nuova testata, volumi in monografico o più semplicemente “striscette” da inserire nei vari fumetti? Si è parlato anche del possibile arrivo di Samurai Deeper Kyo, shonen che in Giappone gode attualmente di un certo successo, sebbene al momento Baricordi abbia confermato che attendono l’uscita di ulteriore materiale prima di iniziare la produzione. Fra le altre novità, possibile la presenza di “Murikuri”, ossia delle singole pagine che l’eclettico Baricordi definisce vicine al paranoico Zen e successivamente comiche, lasciando però dubbi nella sala.

SECONDA PARTE DELLO SPECIALE

 
Forums
Consoles
PC-world

Tieniti informato con la newsletter di Everyeye.it Network

 
Animeye.it , tutti i diritti riservati. E' assolutamente vietata la riproduzione del testo pubblicato in queste pagine. La grafica ed il contenuto dei siti sono di Hidedesign S.n.c. Tutti i marchi citati sono Copyright dei legittimi proprietari. Questo sito ottimizzato per essere visualizato con Internet Explorer 5 alla risoluzione di 1024*768 o 1280*1024.