Animeye.it si trasferito qui:
LINK :Anime, Manga, Fumetti

FORUM | SPECIALI | RECENSIONI | ANTEPRIME | CONTATTI
 
 
   
- Animeye.it V2.0
News
Archivio
Editoriali
Links Page
Pubblicità
Affiliazioni
Staff
Unisciti a Noi
Linkaci
Recensioni
Gallerie
Recensioni
Gallerie
Speciali
Gallerie
Indice
Videosigle
What's VideoArt
Indice VideoClips
Introduzione
Francesca Dani
Sonia Segreto
Pamela Colnaghi
CosMania 2k3
Lucca2k4
Indice
GundamFdvsZeon
DBZ Budokai
DBZ GBA
DBZ GBC
Gundam Psx
One Piece Preview
Videogiochi
Xbox 360
Ps3
Pc
Wii
DS
PSP
Cinema
Serial
Iphone
Playstation2
Dreamcast
Xbox
GameCube
Gba
Henteye

LUCCA 2002

Anche quest'anno non poteva mancara l'appuntamento con Lucca Comics&Games, una delle più importanti fiere del fumetto in Italia. Svoltasi dal 31 ottobre al 3 novembre, questa volta la manifestazione ha potuto vantare la presenza di Animeye.it! Oltre all'esaustivo reportage che state leggendo e alle solte foto foto ho anche girato alcuni simpatici filmatini (di qualità non eccelsa, ma che volete farci, li ho fatti con la mia portentosa macchina fotografica!). Non sono molti, ma a fine giornata dovevo ancora superare la classica sindrome da "bambino in un parco giochi" e il tempo era quello che era.

Premesso che è impossibile elencare in questa sede il completo programma della fiera, vedrò di fare un sunto generale. Lucca Comics è una mostra mercato, e la maggioranza degli stand erano di negozi che vendevano di tutto e di più. Dai normali fumetti a gadget di ogni tipo: vecchi giocattoli, portachiavi, modellini, magliette ecc. ispirati ai manga più famosi. Naturalmente erano presenti anche le grandi case editrici, sulle quali tornerò più avanti. Oltre al mondo dei fumetti, importante spazio ha anche quello dei giochi: si parte dal classico Magic per continuare con i giochi di ruolo (tra cui spiccano i GDR dal Vivo) e per finire con dei giochi da tavolo alla Warhammer. Grande spazio anche dedicato anche alle mostre, tra cui quella dei mitici McFarlane Toys, ormai leader della Action Figures. Insomma un menu davvero ricco, insaporito dall'onnipresente Cosplay!

Immagini

Comics & Animation

Innanzitutto fa il suo ingresso nel già molto affollato mondo dei manga una nuova casa editrice, la Kabuki Publishing. Tra le sue uscite il mitico Detective Conan (del quale ha comprato i diritti all'ormai defunta Comic Art), Tuxedo Gin, Dodoro, Midnight Eye Goku, Happy Mania ed Angel che vedrete presto recensiti su Animeye. Non ci resta che augurarle in bocca al lupo! Niente di eclatante invece per Star Comics e Panini, tranne forse la ristampa di Dai no Daiboken (La grande Avventura di Dai), operazione prettamente commerciale sulla scia del cartone animato (ma ce n'era davvero bisogno? Mah). Ai loro stand erano anche disponibili anche alcuni numeri (come Bastard Deluxe 2) in uscita anticipata appositamente per la fiera. Ma i fumetti non sono solo manga! Naturalmente anche Bonelli era presente con i suoi classici (tra l'altro al Museo Italiano del Fumetto c'era la mostra Tex 500), e non bisogna dimenticare i nuovi talenti. Passando agli anime, si poteva trovare praticamente qualsiasi serie in DVD import, vera manna per gli appassionati. Era presente infatti anche lo stand della neonata Daito Anime che presentava, tra le altre novità, Mazinkaiser in DVD. Yamato proponeva i DVD di Berserk ad un prezzo speciale, e naturalmente non poteva mancare anche Dynamic Italia, reduce dai recenti problemi di gestione. Diciamo che la situazione è ancora un po' problematica e dubito fortemente che si rimetteranno completamente in sesto entro novembre come avevano detto. Per Gundam sono ancora in trattative, e in pratica l'annuncio di qualche mese fa era una mezza burla. Per quanto riguarda le nuove serie, secondo indiscrezioni vedremo Gear Fighter Dendoh sulla RAI (genere robotico), mentre su MTV GTO, Saiyuki (già in corso), Yusenki(?) e Ranma (di cui hanno comprato le ultime puntate). A queste si aggiunge (non in TV) SuperGals e una serie di anime che la Dynamic sta valutando, ma sui quali (giustamente) non si sbilancia troppo. Inoltre dovrebbe anche portare avanti quello che è stato iniziato, tra cui anche materiale di Go Nagai che sembrava disperso (qualcuno ha detto Shin Getter vs Neo Getter ?) e quant'altro è in corso (FLCL, Evangelion in DVD...). Discorso prezzi: stanno valutando versioni scontate per gli anime più vecchi...mah, speriamo che estendano la cosa anche a serie più recenti, perchè il prezzo di FLCL mi ha messo i brividi. Che dire infine, l'unica cosa è aspettare fiduciosi, anche se personalmente non credo che la Dynamic si ristabilirà completamente nell'organizzazione facendo chiarezza totale prima del nuovo anno. Spero di essere smentito!

Immagini
Games
Lucca Comics, come ho già detto, non è solo fumetti, è anche giochi! Numersosissimi erano i tavoli dove poter giocare al sempreverde Magic: The Gathering (quanta gente che scambiava carte!...manco a Piazza Affari!) e ai nuovi giochi come quello di Star Wars Episodio 2. Oltre ai giochi di carte c'erano anche molti tavoli con paesaggi ricostruiti dove ambientare guerre ai vari giochi di simulazione bellica come Warhammer: davvero notevole! Grande spazio dato ai giochi di ruolo, con particolare attenzione al gioco di ruolo dal vivo. Molti stand vendevano vestiti e armi medievali, e inoltre all'aperto si poteva anche partecipare a dei veri duelli di cappa e spada. Un piccolo paradiso del divertimento.
Quante belle cose...

Lucca Comics è anche "mercato", e per l'appunto pure il sottoscritto si è dedicato allo shopping...Si potevano trovare tantissimi fumetti nuovi e vecchi, anche se qualche prezzo era davvero esagerato, e un po' d'attenzione era necessaria. Per quanto riguarda i modellini ce n'erano a vagonate, anche se le creature nagaiane la facevano un po' da padrone, in primo luogo perchè sono tra le più amate in assoluto, e in secondo luogo perchè, tra le loro varie incarnazioni giocose, figura la serie Soul of Chokujin della Bandai. Per chi non lo sapesse sono delle perfette rappresentazioni in metallo dei nostri eroi preferiti, con tutte le armi, scomparti apribili e trasformazioni perfettamente funzionanti, insomma dei piccoli capolavori dell'ingegneria. Peccato che i prezzi non siano alla portata di tutti. Inoltre, sempre per quanto riguarda questo tipo di oggettistica, occorre particolare attenzione, perchè può capitare di vedere, in uno stand a pochi metri, lo stesso articolo ad un prezzo nettamente inferiore (in alcuni casi pure la metà!). Comunque sia, oltre a quanto sopra c'erano ovviamente un sacco di gadget come portachiavi, magliette (alcune davvero davvero belle!!!), felpe, pupazzetti, decoratori per le antenne dei cellulari, l'anello di Lord of the Rings e, apoteosi, la cravatta di Devilman :) Insomma ce n'era per tutti i gusti, e soprattutto chi apprezza in particolar modo i gadget come me, non potrà non sentirsi in un parco giochi :)

Immagini
Cosplay!
Adoro il Cosplay! Prima o poi mi travestirò anch'io, ma nel frattempo mi limiterò a fotografare gli altri :) Come tutti gli anni Lucca dedica parecchio spazio al Cosplay (tra l'altro chi è vestito in modo credibile entra gratis...), e, mescolati alla gente comune si potevano notare molti "personaggi famosi" ;) Nei giorni di sabato e domenica c'era invece il vero e proprio concorso di Cosplay, con tanto di sfilata, perforemance e premiazione. Peccato che la nostra troupe è andata di venerdì e pertanto abbiamo perso il grosso della manifestazione, ma d'altronde (e questo vale come discorso generale), per visitare completamente una fiera del genere sono necessari almeno tre giorni!

Concludendo...

Infine direi che è stata una bella edizione, e consiglierei a tutti di visitare Lucca Comics almeno una volta, non credo che ve ne pentireste! A questo punto, prima di salutarvi, lascio la parola ai miei collaboratori, ja ne!

a cura di Zenigata

 

Filmati

L'angolo di Optimus Prime

La gita a Lucca non era iniziata sotto le più rosee aspettative: l'allegra comitiva che in principio contava ben 10 persone si era ridotta improvvisamente e drasticamente a 4, con buona pace dei suddetti 4.
La nostra "compagnia dell'anello", però, senza perdersi d'animo, dopo un bel viaggio di 3 ore circa senza soste è arrivata in quel del Luccacomics e si è messa alla base dell'infinita coda che era pronta ad aspettarla davanti alle casse per acquistare i biglietti (che a dirla tutta erano troppo poche rispetto a tutta la gente che doveva entrare).
Quindi, dopo più di 4 ore dalla partenza da casa, finalmente potevamo oltrepassare i cancelli di una delle più grandi fiere del fumetto italiane.
Le bancarelle erano tantissime e ci sarebbe voluto ben più di un giorno per spulciarle tutte alla ricerca del ultimo modello di Gundam, piuttosto che del pupazzo gigante di Goldrake, tant'è che abbiamo potuto far un giro sommario senza lasciarci però sfuggire nessuna delle cose più importanti.
Sarebbe inutile stare qui ad elencare tutte le bancarelle che vendevano gadget di ogni sorta o quelle che sfoggiavano la nuova maglietta di Berserk o ancora quelle che vendevano fumetti rari a prezzi esorbitanti. Perciò farò un breve accenno agli "stand" più importanti, ovvero quelli della maggiori case editrici e di distribuzione, come Starcomics, Panini, Dynamic, Yamato etc. che avevano molto spazio e molto materiale in esposizione, un paio di stand de "Il signore degli anelli", molto evocativi e ben curati e gli spazi dedicati ai giochi di carte (star wars, harry potter…), di ruolo (con annesso insegnate provvisto di costume, che illustrava agli astanti le nuove regole e le nuove razze dell'ultima versione di D&D) o in scatola.
Rimangono impressi nella mia mente due particolari della giornata, che simboleggiano la persone che frequentano questo tipo di fiere e gli oggetti unici che ci si possono trovare: da una parte una ragazza che faceva bella mostra della scatola gigante del suo gundam "deluxe" appena acquistato, noncurante del prezzo dell'oggetto (che si aggirava attorno ai 500€) e dall'altra le statuine (per modo di dire) della McFarlane, ritraenti Spawn, alte mezzo metro!
A tutto questo facevano da contorno i finti combattimenti medievali all'aria aperta, con gli arbitri travestiti da orchi e i cosplayers: durante la visita, infatti, ci si poteva imbattere all'improvviso in Zoro, Gandalf, Sango e in altri personaggi di libri e fumetti; tutto questo non faceva altro che rendere più divertente la giornata e permetteva di scattare qualche foto in più per cui valesse veramente la pena.
Al calar delle tenebre arrivava il momento di tornare, stanchi, ma ancora con gli occhi pieni di tutte le meraviglie che avevamo visto e desiderato portare a casa con noi.
All'uscita un'ultima promessa
: appuntamento al 2003!
A cura di Optimus Prime
 

L'angolo smarso dello Smarso

Madonna che sonno che avevo quella mattina uggiosa... fortuna che non ho guidato io fino a Lucca! Sinceramente non mi aspettavo poi tutta quella ressa, c'era più gente là che all'Oktoberfest, un sacco di chiasso e caciara...
Vi dirò la verità, mi sono sentito l'accompagnatore adulto dei bambini al luna park... appena abbiamo iniziato a girare gli stand gli occhi degli altri si sono illuminati: "Guarda che bello questo! Stupendo sto portachiavi lo voglio! Wow il pupazzetto di Shippo! Figata l'anello che li domina tutti! Devo assolutamente trovare la collanina di Jeeg..." e via dicendo. Non hanno fatto altro che saltare da uno stand all'altro con aria vogliosa... peggio di Homer nel paese del cioccolato. Dato che poi io ero l'accompagnatore adulto, gli altri mi sfottevano con frasi tipo "Dai dai tu che hai i soldi comprami questo, costa solo 300 euri"...(dovete sapere che lui è ricchissimo ndZenigata)
A me i gadget e i ministrafanti interessavano relativamente, puntavo principalmente sulle varie collezioni di fumetti che vedevo in giro e soprattutto la mia attenzione era catturata dalle stupende sculture che erano esposte in giro per varie bacheche: dei veri e propri capolavori, tra le tante c'era un modellino di Rei Ayanami che mi sarei portato a casa tanto volentieri, e poi qualche scultura di Spawn davvero meravigliosa... ma a parte il fatto che non erano in vendita, sarebbero comunque costate davvero troppo.
Sono rimasto affascinato anche da tutti i cosplayers. Alcuni costumi erano davvero curatissimi, frutto sicuramente di studio e lavoro minuzioso sui personaggi interpretati... poi invece ce n'erano altri che facevano davvero ridere, tipo un fesso vestito da puffo che spero vivamente che non lo abbiano fatto entrare gratis, sarebbe stato un insulto all'impegno degli altri.
Ma nonostante tutto quello che vedevo fosse interessante, dopo un po' ho cominciato a accusare segni di stanchezza, ma chi li teneva quelli là... non si sarebbero mai fermati. Così ho fatto anche la figura del brontolone; che ci volete fare, a me a una certa ora viene fame e da lì non si scappa! O pausa o boicottaggio! (più che adulto ti definirei vecchio! ndZenigata)

Tirando le somme è stata per me, ancora relativamente ignorante sul mondo dei fumetti, un'esperienza formante. Anche sul piano fisico :-) Conto di tornarci anche nel 2003, magari la prossima volta mi porto una tonnellata di viveri e una sedia portatile. :D

A cura di Smarso

 
 
 
Forums
Consoles
PC-world

Tieniti informato con la newsletter di Everyeye.it Network

 
 
Animeye.it , tutti i diritti riservati. E' assolutamente vietata la riproduzione del testo pubblicato in queste pagine. La grafica ed il contenuto dei siti sono di Hidedesign S.n.c. Tutti i marchi citati sono Copyright dei legittimi proprietari. Questo sito ottimizzato per essere visualizato con Internet Explorer 5 alla risoluzione di 1024*768 o 1280*1024.